Indicizzazione sito web, ecco perché il tuo sito non è visibile

Indicizzare un sito web nei motori di ricerca è l’aspetto principale per ottenere visibilità.

La visibilità online di un sito web, il suo numero di visite, la sua capacità di vendere non può prescindere da una corretta indicizzazione dello stesso all’interno dei motori di ricerca, in particolar modo poi Google.

Un sito web non indicizzato rende impossibile infatti la reperibilità dei suoi contenuti in maniera organica attraverso i motori di ricerca.

Su come indicizzare un sito web okkei.it ha già pubblicato un articolo che spiega come segnalare ai motori di ricerca la pubblicazione del vostro sito web.

Ecco alcune indicazioni utili nel caso però non trovaste il vostro sito o parti di esso indicizzato su GOOGLE.

Indicizzare il sito con WWW e senza WWW

Assicurati che il tuo sito sia stato indicizzato con il WWW e/o senza il WWW.
Sono due cose diverse, anche se portano allo stesso sito web è come se avessimo però due ingressi principali al sito, potrebbe quindi venirsi a creare un problema con i contenuti duplicati.
Ad ogni modo, comunica a Google quale delle due versioni preferisci del tuo sito ed una volta fatto utilizzare un redirect 301 dalla versione non gradita a quella maggiormente gradita.
Lo stesso Google dice:
Ad esempio, se indichi http://www.example.com come dominio preferito e noi rileviamo un link al tuo sito formattato come http://example.com, seguiamo tale link come http://www.example.com.
Una volta impostato il tuo dominio preferito, ti consigliamo di utilizzare un reindirizzamento 301 per reindirizzare il traffico dal tuo dominio non preferito, in modo che altri motori di ricerca e visitatori sappiano qual è la tua versione preferita.”

La SiteMap del sito web

Se il vostro sito è nuovo di zecca, probabile che il motore di ricerca non la abbia ancora scoperto, in questo caso è possibile anche attraverso il Google Web Master Tool inviare al motore la sitempap del vostro sito web e dopo richiedere il crawl ( il passaggio ) al motore.

Nel caso di modifiche strutturali successive sul vostro sito web, rinviare la sitemap è consigliato.

il File Robot.txt

il file robot.txt indica allo spider del motore di ricerca quali file indicizzare, quali no.
Può capitare che in un sito web che abbia un’area privata sia stato fatto qualche errore nel file robot.

Google afferma: “Sarà necessario un file robots.txt solo se sul tuo sito sono presenti contenuti che desideri vengano esclusi dall’indicizzazione dei motori di ricerca.”

il meta tag No Index

Questo meta tag si trova all’interno della sezione head di un sito web, prima di body, ed indica al motore di non indicizzare la pagina.

Il File .htaccess

Questo file è utilizzato da siti web dinamici (ad esempio realizzati con wordpress, joomla), al suo interno contiene delle istruzioni per la configurazione del server apache.
Vi rimando alla pagina di wikipedia su htaccess se volete approfondire l’argomento, per quanto riguarda l’indicizzazione una non corretta impostazione di questo file può allontanare google dall’indicizzare un sito web correttamente.

Velocità di caricamento del sito

Ogni volta che una persona o un motore di ricerca ad esempio tentano di accedere ad un sito web questi riceveranno le informazioni sulla pagina da visualizzare, nel caso di un motore di ricerca le informazioni non arrivano in forma visuale come a noi utenti.

Un sito che impiegherà molto tempo a caricarsi potrebbe portare il motore di ricerca a non visitare quella pagina, anche se proverà più volte ad accedervi.
Quindi anche la velocità di caricamento del sito può incidere sull’indicizzazione del sito web.

Penalizzazioni

Ci sono alcuni casi in cui un sito web viene penalizzato ed Google lo punisce escludendolo dal suo indice, parliamo di siti che non operano bene, magari copiando di sana pianta tutti i contenuti di un altro sito web o che applicano tecniche SEO troppo spinte, o se sono riconosciuti come siti spam ed altri casi ancora, quindi prima fatevi un esame di coscienza.

Okkei.it indicizzare sito web

Puoi tranquillamente contattarci se credi di avere problemi nell’indicizzazione sito web o se non vuoi averne !

Giuseppe Schettino
Seguimi

Giuseppe Schettino

Founder Okkei.it at Okkei.it
Napoletano verace.
Divoratore di tecniche di Marketing che fondano economia locale e web.
Innamorato di ogni idea realmente creativa.
Giuseppe Schettino
Seguimi
Condividi Questo articolo se ti è stato utile

One Response to “Indicizzazione sito web, ecco perché il tuo sito non è visibile

  • Ottimo!
    grazie alla nota “Indicizzare il sito con WWW e senza WWW” ho capito che su Plesk l’impostazione “Preferred domain” su NONE faceva una sorta di redirect su www e googleBot non parsava/indicizzava le pagine.

    Grazie, a buon rendere 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Maggiori informazioni. | Chiudi