Le Donne di Ciampino su Facebook

Qualche giorno fa ho fatto una ricerca per un progetto che sto realizzando per il quale ho dovuto cercare dati sulla presenza su facebook delle donne a Ciampino.

L’ISTAT mi ha fornito dati aggiornati al 2013, mentre i dati di Facebook li ho reperiti dal tool per la creazione di annunci pubblicitari sul social.

Bene dai risultati sembra che il 30% delle donne di Ciampino tra i 17 ed i 60 anni sono presenti su Facebook.

Le Donne di Ciampino.

Dati demografici per il comune di Ciampino riportano al 2013 la popolazione femminile al 52%, 19,528 donne. Di queste:

  • 4,600 hanno un’eta inferiore ai 17 anni o superiore ai 60 anni.
  • Quindi il numero di donna tra i 17 ed i 60 anni è di 12,800.
  • Di queste 4,000 sono presenti su Facebook.

Il 30% delle donne di Ciampino è su Facebook.

A questi dati voglio associare quelli di un articolo trovato Mashable.com secondo cui le donne sarebbero presenti sui social per collegare diversi aspetti della loro vita.

Traduzione:

“Quattro donne su 10 ritengono che il vantaggio principale dei social media sia quello di metterle in collegamento con la famiglia e gli amici.
Mentre il 37% di esse pensa che il beneficio principale sia quello di poter reperire coupon, poromozioni e offerte.

Questi dai dimostrano che le donne sono principalmente sui social media per creare connessioni significative con i loro affari personali, ma una buona parte di loro è disposta ad avere una interazione con le attività commerciali presenti online.

Il 72% del totale delle donne dunque usa i Social Media per integrare vari aspetti della loro vita, i vari ruoli che occupano e le varie responsabilità che hanno; famiglia, lavoro e amicizie personali.”

Conclusioni?

Questi dati dimostrano che le donne sono principalmente sui social per creare connessioni significative, che facilitino in parte il loro ruolo di mamma, amica, dirigente o altro.

In effetti se pensiamo che una madre grazie a facebook possa sbirciare nella vita dei figli, intrattenere le proprie relazioni personali con amici o parenti, trovare il giusto sconto che permetta di far risparmiare la famiglia, ci si rende facilmente conto del potenziale che un social come facebook può rivestire per una piccola attività locale.

Vendi alle mamme.

Infondo non bisogna vederla come una forma di cinismo questa mia affermazione, ma anzi, un modo che gli imprenditori locali hanno per poter fare Marketing pensando a ciò che una donna vorrebbe. Accontentando entrambi si avrebbe una sinergia perfetta.

Cercare di combinare dunque i vari tipi di motivazione che spingono una donna ad essere presente su facebook nella propria strategia di web marketing può essere una buona opportunità.

Ma le donne non vogliono solo offerte.

Bisogna però comunque umanizzare la propria comunicazione per creare una presenza online che invogli le donne ad interagire con voi.

Se ti è piaciuto l’articolo condividi grazie.

Giuseppe Schettino
Seguimi

Giuseppe Schettino

Founder Okkei.it at Okkei.it
Napoletano verace.
Divoratore di tecniche di Marketing che fondano economia locale e web.
Innamorato di ogni idea realmente creativa.
Giuseppe Schettino
Seguimi
Condividi Questo articolo se ti è stato utile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Utilizziamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione sulle pagine di questo sito. Per vedere quali cookie utilizziamo e quali sono di terze parti visita la nostra pagina dedicata. Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196. Maggiori informazioni. | Chiudi